Scivolare Trattamento superiore con stile. Sale per la terapia con particelle

Una soluzione chiavi in mano per tutto ciò di cui avete bisogno

Veritas può incorporare tutti i materiali richiesti, compresi i sistemi di schermatura, porte e finiture interne opzionali, per fornire una soluzione completa con la tranquillità e la convenienza che derivano dalla collaborazione con un unico fornitore.

Eliminare i labirinti con le porte a ingresso diretto

Grazie alle loro eccezionali proprietà di attenuazione, al funzionamento fluido, al design accattivante e alla velocità delle prestazioni, le porte VeriShield® sono un'alternativa superiore alle entrate a labirinto spesse e ingombranti. Le porte VeriShield® semplificano la disposizione delle stanze e gli ingombri.

Garanzia di efficacia schermante al 100%

Riducendo lo spessore della barriera con i moduli VeriShield® non si lesina sull'attenuazione dei protoni. Infatti, tutte le energie vengono attenuate in circa la metà dello spazio rispetto al cemento, con un'efficacia di schermatura garantita al 100%. Scoprite come costruiamo.

Ridurre il tempo di cammino per aumentare il flusso dei pazienti

L'eliminazione del labirinto comporta una drastica riduzione del tempo di accesso al paziente e della distanza percorsa per entrare e uscire dalla sala. In media, un tecnico entra in una sala di trattamento almeno 3 volte per ogni paziente. Un approccio a ingresso diretto evita loro di percorrere più di 6 miglia a settimana (9,6 km) o 300 miglia all'anno (483 km). Ma soprattutto, un approccio a ingresso diretto consente di trattare un maggior numero di pazienti e di massimizzare l'uso dello spazio.

Fianco a fianco: come i passi si sommano

ENTRATA NEL MAGAZZINO INGRESSO DIRETTO
L'ingresso al paziente è di 70′ (21,3 m) L'ingresso al paziente è di 20′ (6,1 m)
Tenendo conto del tempo di apertura delle porte, il tempo di transito approssimativo per trattamento (entrata/uscita x3 ft/sec (107cm/sec)) è
120 secondi 34 secondi
Risparmio sull'ingresso diretto: 86 secondi per trattamento

Testato al MIT

I moduli VeriShield® in condizioni di protonterapia sono stati testati presso il laboratorio Bates del MIT utilizzando un sincrotrone a protoni da 230 MeV. I risultati rivelano che VeriShield® fornisce un'attenuazione superiore rispetto al cemento. I risultati suggeriscono anche che, con i moduli VeriShield®, lo spessore della schermatura può essere ridotto attraverso una scelta adeguata della stratificazione del materiale. Per saperne di più.

I moduli ad incastro costruiscono una schermatura migliore in modo più rapido

Le unità VPAC® sono preassemblate per combinare i singoli moduli VeriShield® in un unico elemento di schermatura strutturale, accelerando i tempi di costruzione. Le unità VPAC® utilizzano un incastro a onda sinusoidale, che riduce al minimo le perdite di radiazioni in linea retta, formando una solida struttura di schermatura omogenea che mantiene l'attenuazione delle radiazioni intrinseca dei singoli moduli VeriShield®.